09 ago 2017

Il prodotto universale per lo streaming live

Newtek e Wowza Media Systems hanno presentato un prodotto all-in-one per lo streaming live facile da usare, integrato in uno chassis da 1RU.

Semplifica il Live Streaming Multi Canale con il Media Distribution System (MediaDS), un dispositivo rivoluzionario che unisce la tecnologia di produzione live leader di NewTek con il potente software Wowza streaming engine.

Fornisci video in HD e live streaming direttamente dalla sala di controllo agli utenti di qualsiasi dispositivo, ovunque. Soluzione chiavi in mano, che stabilisce un collegamento diretto tra i produttori e gli spettatori, con distribuzione locale e globale.

Permette agli utenti di distribuire più flussi di contenuti a diverse piattaforme - direttamente dalla fonte a chiunque, ovunque, su qualsiasi dispositivo.


Wowza Streaming Enginee
MediaDS

Acquista ora

Acquista ora

Il MediaDS include:

  • Quattro ingressi SDI multiformati, supportando fino a 3G 1080p 
  • Quattro canali di streaming simultanei indipendenti 
  • Tecnologia integrata NDI che supporta l'ingresso e l'uscita su IP 
  • Software di server multimediali Wowza incorporato 
  • Strumenti di produzione video e audio in tempo reale di NewTek 
  • Supporto per LAN, WAN, Wowza CDN, Wowza Streaming Cloud ™ e flussi di lavoro alternativi di flusso - tra cui Facebook, Microsoft Azure, YouTube, RTMP personalizzati e altro ancora



MediaDS principali caratteristiche:

  1. Software di produzione - Ottimizza il tuo video con correzione del colore, bilanciamento bianco e strumenti di sincronizzazione audio, caricati direttamente sul MediaDS. 
  2. Encoder a 4 canali - Con gli ingressi da SDI, NDI, telecamere IP o USB, MediaDS può simultaneamente codificare 4 canali unici. 
  3. Media Server - MediaDS viene preconfigurato come server multimediale specializzato, pronto per la trasmissione di video di alta qualità. 
  4. Software di distribuzione e Streaming dei pacchetti - Software di streaming che pacchettizza il flusso per una varietà di dispositivi
  5. Lettore multimediale integrato - Caricato e pronto per funzionare, MediaDS è dotato di un media player integrato per distribuire il video sui siti web.
Installation international ha annunciato che MediaDS  di NewTek e Wowza ha vinto il premio "Best of Show" durante l'Integrated Systems Europe 2017 ad Amsterdam.

Il media service per una diretta i live streaming è una componente indispensabile per la buona riuscita dell'evento perchè include tutto il know e loperatività che serve alla realizzazione dei flussi audio video che verranno distribuiti sui dispositivi mobili agli spettatori.


01 ago 2017

Passion e Hype entrano in vita all'Esports Arena con il video wireless

Se Twitch, piattaforma di video streaming di proprietà di Amazon, ci ha insegnato qualcosa, è il fatto che negli ultimi anni Esports è diventato un fenomeno di massa.

Esports, o sport elettronico, è un gioco professionale e competitivo in cui giocatori singoli o divisi in squadre gareggiano per il titolo di migliori al mondo nei rispettivi videogiochi.
Nel funzionamento, Esports, è simile una competizione sportiva reale, ma invece di competere su un campo lo si fa su un computer o su uno schermo televisivo.

Con milioni di appassionati in tutto il mondo, questa nuova subcultura del 21° secolo sta cominciando a sviluppare una propria identità e a strutturare dei propri servizi specifici.
John Christensen, Direttore Broadcast all’ Esports Arena afferma che Esports è diventata una grande industria grazie alla diffusione della tecnologia e alla crescita del talento nei videogiochi. Crescita che deve essere riconosciuta e incoraggiata.

Come mai prima d’ora, grazie a piattaforme online come Twitch e Youtube, chi crea contenuti ha potuto raggiungere un pubblico così vasto. Così, singoli, piccole organizzazioni ma anche grandi imprese hanno potuto misurarsi con i media tradizionali nell’offerta di contenuti innovativi ed interessanti. Una di queste strutture è proprio l'Esports Arena a Santa Ana, in California.
L’Arena fondata nel 2015, collocata  in una posizione centrale per tutte le attività di eSports nella California del Sud, ospita piccoli tornei settimanali di Super Smash Bros, Street Fighter, Overwatch e molto altro ancora.

Occasionalmente, l'Arena diventa sede di alcuni dei più importanti eventi di gioco dell'anno, la maggior parte dei quali attirano centinaia di concorrenti e migliaia di tifosi.
Così come i centri sportivi cercano di offrire un’esperienza emozionante sia per il pubblico in platea che a casa, l'Esports Arena si impegna a fare altrettanto.
Con un'ampia creazione di video e un set  di trasmissione, i ragazzi all'Arena  fanno tutto il possibile per far sì che i loro spettatori vivano al meglio l’azione di gioco cercando di riprendere ogni momento della competizione.

Ma questa volta, hanno voluto provare qualcosa di nuovo.

Il torneo "2GGC: Civil War" è uno dei più grandi eventi di Super Smash Bros dell'anno, all’Arena sono presenti i più forti giocatori di Smash del mondo. Centinaia di partecipanti e migliaia di spettatori guardano lo stream da casa.



Per questo evento così speciale e per quelli futuri, Christensen e il suo team hanno deciso di aggiungere alcuni elementi nuovi alla loro normale produzione:
  • una fotocamera aerea nella sala all'aperto per riprendere dall'alto
  • una telecamera mobile per riprendere liberamente l’intero spazio e ottenere primi piani in modo da potenziare la drammaticità dei colpi di scena.

Integrare un set di questo tipo si è rivelata una sfida. Il team aveva bisogno di trovare la soluzione  per trasferire in modo affidabile i feed video a switcher professionali collocati all'interno dell’Arena. Christensen ha deciso di utilizzare Teradek Bolt 1000 e Bolt 3000.


Teradek bolt 1000
Teradek Bolt 3000


Acquista ora

Acquista ora


Per il nuovo setup, Christensen e il suo team hanno installato un sistema di camere sospese Defy Dactylcam Pro nella loro sede all'aperto (che occupa una parte della strada fuori dall'Arena).
Una camera Sony A7S è stata montata sul sistema Dactylcam, in modo da poter inviare i feed aerei live su Bolt 3000 Tx.

Teradek Bolt, sono in grado di trasmettere video wireless, con un delay pari a zero, fino a 3000 ft, invia 1080p feed ad un Bolt Rx collegato al loro switch di studio Blackmagic ATEM 4K all'interno dell'impianto, dove un operatore ha monitorato i feed e controllato il pan / tilt della camera, nonché la velocità  e la direzione della Dactylcam.

Per la fotocamera portatile, hanno collegato un FS5 Sony ad uno stabilizzatore Ronin MX e Teradek Bolt 1000 Tx. Grazie a Bolt, l'operatore è stato libero di filmare in ogni parte dell’Arena e di trasmettere feed direttamente allo switcher, che ha commutato, prima dello streaming su Twitch.tv, feed multipli, aggiunto grafica e modificato il tabellone segnapunti.

Un'esperienza immersiva

Quando si tratta di trasmettere un evento di Esports, diventa fondamentale riuscire a cogliere  l'eccitazione e la passione del gioco per creare un'esperienza indimenticabile ed emozionante per l’intera comunità Esports. Il team di produzione dell’Esports Arena, ha raggiunto questo risultato utilizzando la tecnologia broadcast più performante attualmente sul mercato.
Per Christensen riuscire a trasferire al pubblico online la stessa energia e intensità che si vive all’Arena è una vera e propria missione, grazie Bolt, alla sua affidabilità e alle alte performances,   l’impresa è pienamente riuscita.

Conclusioni

Il Teradek Bolt si è rivelato cruciale per il setup di Dactylcam e Ronin all’esterno, Invece di cavi collocati in ​​aria, difficili da gestire e che avrebbero potuto costituire un pericolo per i pedoni; il feed è stato trasmesso utilizzando RF e immediatamente prelevato dal switcher dello studio all'interno dell'impianto.

Ciò ha permesso alla camera di muoversi liberamente nell'aria e di filmare il pubblico e stadio ogni volta che l'operatore desiderava. Teradek Bolt sul Ronin ha reso tutto ancora più efficace. Con un impianto untethered, l'operatore della camera ha avuto la completa libertà di riprendere i momenti più drammatici della gara. Tyler Evans, COO di Esports Arena, ha detto che il team è stato in grado di filmare liberamente i giocatori mentre camminavano sul palco senza avere ingombri con cavi, e ha aggiunto che il team è riuscito a ottenere dei primi piani dei giocatori e a seguirli quando sono entrati nello nello stadio o quando hanno vinto la partita. hanno potuto riprendere espressioni ed emozioni durante gli ultimi momenti della gara.

Tutto questo ha fatto sì che anche il pubblico online potesse partecipare pienamente all’evento come fosse lì di persona. Inoltre, le riprese aeree hanno contribuito ad offrire al pubblico la dimensione reale dell’evento. Riuscire a comunicare il sentimento dei tifosi per le loro squadre e l’emozione dei giocatori consente ad Esports di diventare da semplice manifestazione a cui assistere, un evento in cui è possibile realmente partecipare.

26 lug 2017

Teradek Bolt per lo streaming nelle chiese

In Georgia, ogni fine settimana,  più di 15.000 persone, da 3 campus differenti, seguono la funzione della grande Chiesa Victory World Church di Norcross. A fondare la Chiesa sono stati gli attuali pastori Dennis e Colleen Rouse 28 anni fa. Da allora la Chiesa non ha mai smesso di crescere e di adempiempere con impegno e passione alla sua missione di evangelizzazione.



L’alto numero dei partecipanti che ogni settimana segue lo streaming video della funzione ha fatto sì che la Chiesa volesse cercare delle nuove modadlità per riuscire a migliorare la produzione video. In particolare, i pastori desideravano riprendere il servizio da diversi punti di vista abbandonando le riprese di tipo statica.

Mike Paschal, regista dei live di Victory World Church presso il campus di trasmissione di Norcross, ha spiegato che la chiesa aveva già a disposizione un delle videocamere ma a questa si voleva aggiungere il supporto delle camere mobili. Il video è inviato a 60 diversi televisori attorno al campus di trasmissione insieme a tutti gli altri nei due campus. “Volevamo cambiare, ma volevamo farlo bene”.

Bisognava lanciarsi in una sfida.  Le telecamere per essere alimentate dovevano essere  trasportate vicino ad uno  switcher di produzione situato proprio  dietro al pubblico. Estendere i cavi delle telecamere lungo il  grande auditorium avrebbe comportato sicuramente delle forti problematiche. Non solo il rischio per la sicurezza sarebbe stato elevato ma avrebbe anche limitato gli operatori nell’uso della telecamera, non lasciandoli liberi di riprendere tutto ciò che desideravano.


Teradek bolt 500 PRO
Teradek Vidiu


Acquista ora

Acquista ora




Compresi gli handicap di questa soluzione Paschal e il suo team hanno deciso per alternativa più funzionale: il video wireless.

Con il gran numero di parrocchiani presenti ogni settimana, il setup per la produzione video di Victory World Church da mettere insieme è davvero molto. Prima di aver aggiunto le telecamere mobili, il team di produzione aveva già posizionato in auditorium, 4 videocamere Hitachi SK-HD120, che prendevano video HD e li inviavano al gruppo di produzione di switcher professionali Ross Acuity 6ME Plus, localizzati dietro al pubblico.

Paschal e il suo team di produzione hanno deciso di aggiungere 3 Canon C100 nel workflow. Le hanno adoperate come telecamere portatili in modo da riprendere diversi shots dalla Hitachi statica. Per trasportare il video allo switcher, Paschal ha aggiunto ad ogni telecamera un trasmettitore Teradek Bolt 500 che ha inviato i feed video dalle telecamere ai ricevitori Bolt collegati allo switcher. Grazie alla trasmissione zero-delay di Bolt, lo switcher ha potuto ricevere immediatamente i feed dagli C100.

Una volta in Acuity switcher, i feed sono stati inviati alla TV in tutto il campus della Chiesa, tra cui 2 proiettori Barco 12K, che hanno prodotto il video visualizzato sulle schermate gigantesche del proiettore dell'auditorium. I campus satellitari di Hamilton Mill e Midtown hanno anche ricevuto questo feed istantaneo passando attraverso la connessione Fiber della chiesa, una connessione esclusiva per la chiesa. Il feed viene anche trasmesso in diretta al sito web della chiesa, a Facebook Page e sul canale YouTube dallo switcher.

Conclusioni

L'integrazione di telecamere mobili e video wireless nella loro produzione è stato un enorme vantaggio per la Chiesa. Utilizzando i Bolts, gli operatori della telecamera mobile hanno potuto muoversi con massima libertà e riprendere momenti particolari della funzione ed offrire al pubblico anche da casa una prospettiva unica e nuova sulla funzione religiosa.

Grazie a queste riprese gli spettatori hanno potuto partecipare pienamente alla funzione religiosa potendo condividere pienamente emozioni e sensazioni. Paschal ha spiegato che le telecamere portatili sono state introdotte per far sì che l’esperienza di culto potesse migliorare non solo per chi partecipa in Chiesa ma anche che il pubblico da fuori Ha spiegato Paschal.

"Aggiungendo le telecamere mobili siamo riusciti a catturare l'emozione dei nostri membri della band, dei predicatori e del pubblico insieme a mostrare ciò che tutti si sentono in camera". Inoltre, poiché una buona parte del team di produzione di fine settimana si svolge su volontari, la chiesa ha bisogno di tecnologia facile da usare e funziona senza soluzione di continuità con il flusso di lavoro esistente.

"Amiamo la facilità di collegamento e di installazione sul Bolt 500s. È solo qualcosa che ci accendiamo e fa il suo lavoro, ci dà più tempo per concentrarsi su altri aspetti della produzione ".

11 lug 2017

Come dimensionare l'hardware dello streaming server ? 4 consigli utili - Parte 2

Nella prima parte abbiamo visto i primi due step da seguire per dimensionare l’hardware dello streaming server:

  1. Determinare il numero di stream in entrata
  2. Stimare i flussi simultanei di picco del server
A seguire gli altri due punti di questa mini guida.

3. Scegli il modello giusto di distribuzione

Un'altra considerazione è se distribuire su un'infrastruttura cloud o distribuire in home utilizzando un server hardware "bare metal". La distribuzione cloud ha molti vantaggi, come l'utilizzo più efficiente delle risorse ad un costo ridotto. Comunque, l'infrastruttura cloud utilizza anche software stacks di gestione della virtualizzazione e concertazione, il che aggiunge un carico di lavoro aggiuntivo alle risorse fisiche, incluso il CPU, networking e RAM. In combinazione con pratiche di overprovisioning comuni, questo sovraccarico ridurrà il carico utile su una determinata macchina virtuale.


Wowza Streaming Enginee
Wowza Pro Pack

Acquista ora

Acquista ora


Una configurazione a “bare metal”, d'altra parte, consente in genere una maggiore capacità di elaborazione. Su un server a “bare metal”, puoi prevedere di utilizzare fino all'80% della larghezza di banda totale della rete, e perfino percentuali più elevate di CPU. Nelle applicazioni comparabili virtualizzate e cloud, la CPU utilizzabile in genere supera circa il 65 percento e la rete accessibile è pari a circa il 50 percento.

Mentre le configurazioni di metallo “bare-metal” hanno il vantaggio di una maggiore disponibilità delle risorse, gli ambienti cloud virtualizzati sono flessibili, facili da usare ed offrono funzionalità self-service. Per molti questi questi fattori positivi superano quelli negativi.

4. Utilizza reti GPU e Content Delivery

Per ottenere il massimo dalla capacità di elaborazione del server, ci sono alcune altre funzionalità dell'infrastruttura che possono essere utilizzate: GPU offload e CDN.

GPU Offload e Accelerazione

Il motore Wowza Streaming supporta l'utilizzo di un processore grafico offload di carichi di lavoro transcoder, in modo che tu possa massimizzare la potenza di elaborazione. Utilizzando la scalabilità di GPU, gli utenti di tutte e due le configurazioni cloud e bare metal hanno trasferito con successo fino al 75% del loro carico di transcodifica della CPU.

Tornando alla figura 1, l'abilitazione della scala della GPU riduce il consumo CPU dal 68 al 43 percento. I recenti miglioramenti nell'utilizzo della GPU di Wowza Streaming Engine possono facilitare perfino riduzioni del carico di lavoro CPU ancora maggiore: in alcuni casi è possibile ridurre più del 90% del carico di lavoro di CPU primaria.

Content Delivery Network

Impiegare e spingere flussi in un CDN è uno dei modi più comuni per rimuovere un collo di bottiglia con un singolo server. Utilizzando un CDN, è possibile ridurre i flussi in uscita in un singolo flusso per ogni rendizione.

Come indicato, è possibile utilizzare la funzionalità Stream Targets in Wowza Streaming Engine per spingere un flusso singolo o multi-bitrate a Wowza CDN per scalare in modo efficiente la distribuzione di stream a un pubblico globale. Questo si prende l'onere di consegna fuori del tuo server, in modo da poter eseguire il flusso di più visualizzatori concorrenti senza preoccuparsi di colpire la tua capacità di larghezza di banda.

È importante notare che le opzioni di configurazione entro il CDN, incluso il rapporto di cache-miss e il time-to-live (TTL) per il contenuto nella cache, possono aumentare significativamente il numero di richieste verso il server Wowza Streaming Engine.

Conclusioni

Sebbene non definitivi o assoluti, speriamo che questi suggerimenti ti aiutino a ridurre le opzioni e misurare le risorse del server in modo appropriato. Anche dopo il dimensionamento, ti consigliamo vivamente di verificare le prestazioni in fase di caricamento e / o utilizzare uno stack di virtualizzazione / orchestrazione che consenta di regolare e aggiungere risorse.

Post più popolari

ARCHIVIO POST