09 ott 2015

Come scegliere una scheda di acquisizione video per lo streaming live

Quali schede di acquisizione video scegliere per uno streaming live?

Una volta deciso quali software di live production utilizzare (Telestream Wirecast, Livestream Studio, StudioCoast vMix, Combitech VidBlaster o Splitmedia Labs XSplit) su uno specifico pc bisogna fare una selezione di schede di acquisizione video che siano compatibili con quel software, considerando sicuramente:

  • numero di canali
  • connettori input
  • formati video
  • registrazione ISO
  • ridimensionamento
  • interlacciamento
  • breakout cable

Per la compatibilità la prima fase è quella di analizzare le specifiche di ogni software per vedere quali sono le schede di acquisizione dichiarate compatibili dalla casa madre; per esempio

  • Wirecast dichiara piena compatibilità con i matrox
  • Livestream con blackmagic design
  • vMix con i prodotti aja (ha realizzato anche un bundle)

A. La scheda di acquisizione video include gli input richiesti ?


La scelta deriva dalle esigenze di acquisizione basate sulla tipologia di sorgenti video utilizzate. Per esempio per chi utilizza 4 telecamere HD-SDI o HDMI la scelta è semplice; invece la questione si complica se si lavora con videocamere differenti che richiedono una scheda di acquisizione video con una gamma di input più variegata, si pensi al DVI o VGA, oppure 4k o HD-SDI. 

Se si vuole lavorare con il 4k la scelta potrebbe ricadere su schede come Aja Kona 4 o Osprey 845e che supportano 4 ingressi HD-SDI e segnali 4k. Per telecamere con uscita HDMI 1.4 (più lente ) la Magewell XI100DE-HDMI-4k può essere la scelta giusta anche se si limiterà il frame rate e la profondità di colore.

Con telecamere con output in 6G e 12G si può pensare a schede di acquisizione video Blackmagic Design come la Decklink 4k extreme 12G raggiungendo anche i livelli del quad 12G.

Se si ha a disposizione una sorgente con uscita DVI assicurarsi che il dispositivo di acquisizione consenta di applicare l' EDID (custom extended display identification data), tipica caratteristica dei prodotti Epiphan. Infine se si vuole puntare a schede più consumer i prodotti AverMedia technologies capture box sono la scelta consigliata (ez. AverMedia DarkCrystal 750 con ingressi HDMI e component).

Per i contenuti audio molte schede permettono la gestione audio video, altre invece consigliano schede di acquisizione audio esterne compatibili qualora si gestiscano fonti di terze parti per l'audio. Per esempio Osprey by Variosystem con la 800a.

Quindi se la scelta degli input delle schede di acquisizione video passa per la scelta delle sorgenti audio video, un altro elemento da considerare è la capacità della scheda di acquisizione di autedetectare la tipologia di ingresso (specialmente quando si utilizzano telecamere/sorgenti differenti).

Ultimo ma non meno importante è il caso in cui si utilizzino sorgenti analogiche e si debba passare al digitale. La scheda di acquisizione video potrà essere una con ingressi HD-SDI e si dovrà accompagnare il trasferimento del flusso da sorgente analogica a digitale con un mini converter, vedi la famiglia di mini converter Blackmagic Design o Aja.

Fonte: streamingmedia.com
Se ti piace questo post ti basta un click per condividerlo
Condividi su Google Plus Vota su OKNotizie

Nessun commento:

Post più popolari

ARCHIVIO POST