01 ago 2017

Passion e Hype entrano in vita all'Esports Arena con il video wireless

Se Twitch, piattaforma di video streaming di proprietà di Amazon, ci ha insegnato qualcosa, è il fatto che negli ultimi anni Esports è diventato un fenomeno di massa.

Esports, o sport elettronico, è un gioco professionale e competitivo in cui giocatori singoli o divisi in squadre gareggiano per il titolo di migliori al mondo nei rispettivi videogiochi.
Nel funzionamento, Esports, è simile una competizione sportiva reale, ma invece di competere su un campo lo si fa su un computer o su uno schermo televisivo.

Con milioni di appassionati in tutto il mondo, questa nuova subcultura del 21° secolo sta cominciando a sviluppare una propria identità e a strutturare dei propri servizi specifici.
John Christensen, Direttore Broadcast all’ Esports Arena afferma che Esports è diventata una grande industria grazie alla diffusione della tecnologia e alla crescita del talento nei videogiochi. Crescita che deve essere riconosciuta e incoraggiata.

Come mai prima d’ora, grazie a piattaforme online come Twitch e Youtube, chi crea contenuti ha potuto raggiungere un pubblico così vasto. Così, singoli, piccole organizzazioni ma anche grandi imprese hanno potuto misurarsi con i media tradizionali nell’offerta di contenuti innovativi ed interessanti. Una di queste strutture è proprio l'Esports Arena a Santa Ana, in California.
L’Arena fondata nel 2015, collocata  in una posizione centrale per tutte le attività di eSports nella California del Sud, ospita piccoli tornei settimanali di Super Smash Bros, Street Fighter, Overwatch e molto altro ancora.

Occasionalmente, l'Arena diventa sede di alcuni dei più importanti eventi di gioco dell'anno, la maggior parte dei quali attirano centinaia di concorrenti e migliaia di tifosi.
Così come i centri sportivi cercano di offrire un’esperienza emozionante sia per il pubblico in platea che a casa, l'Esports Arena si impegna a fare altrettanto.
Con un'ampia creazione di video e un set  di trasmissione, i ragazzi all'Arena  fanno tutto il possibile per far sì che i loro spettatori vivano al meglio l’azione di gioco cercando di riprendere ogni momento della competizione.

Ma questa volta, hanno voluto provare qualcosa di nuovo.

Il torneo "2GGC: Civil War" è uno dei più grandi eventi di Super Smash Bros dell'anno, all’Arena sono presenti i più forti giocatori di Smash del mondo. Centinaia di partecipanti e migliaia di spettatori guardano lo stream da casa.



Per questo evento così speciale e per quelli futuri, Christensen e il suo team hanno deciso di aggiungere alcuni elementi nuovi alla loro normale produzione:
  • una fotocamera aerea nella sala all'aperto per riprendere dall'alto
  • una telecamera mobile per riprendere liberamente l’intero spazio e ottenere primi piani in modo da potenziare la drammaticità dei colpi di scena.

Integrare un set di questo tipo si è rivelata una sfida. Il team aveva bisogno di trovare la soluzione  per trasferire in modo affidabile i feed video a switcher professionali collocati all'interno dell’Arena. Christensen ha deciso di utilizzare Teradek Bolt 1000 e Bolt 3000.


Teradek bolt 1000
Teradek Bolt 3000


Acquista ora

Acquista ora


Per il nuovo setup, Christensen e il suo team hanno installato un sistema di camere sospese Defy Dactylcam Pro nella loro sede all'aperto (che occupa una parte della strada fuori dall'Arena).
Una camera Sony A7S è stata montata sul sistema Dactylcam, in modo da poter inviare i feed aerei live su Bolt 3000 Tx.

Teradek Bolt, sono in grado di trasmettere video wireless, con un delay pari a zero, fino a 3000 ft, invia 1080p feed ad un Bolt Rx collegato al loro switch di studio Blackmagic ATEM 4K all'interno dell'impianto, dove un operatore ha monitorato i feed e controllato il pan / tilt della camera, nonché la velocità  e la direzione della Dactylcam.

Per la fotocamera portatile, hanno collegato un FS5 Sony ad uno stabilizzatore Ronin MX e Teradek Bolt 1000 Tx. Grazie a Bolt, l'operatore è stato libero di filmare in ogni parte dell’Arena e di trasmettere feed direttamente allo switcher, che ha commutato, prima dello streaming su Twitch.tv, feed multipli, aggiunto grafica e modificato il tabellone segnapunti.

Un'esperienza immersiva

Quando si tratta di trasmettere un evento di Esports, diventa fondamentale riuscire a cogliere  l'eccitazione e la passione del gioco per creare un'esperienza indimenticabile ed emozionante per l’intera comunità Esports. Il team di produzione dell’Esports Arena, ha raggiunto questo risultato utilizzando la tecnologia broadcast più performante attualmente sul mercato.
Per Christensen riuscire a trasferire al pubblico online la stessa energia e intensità che si vive all’Arena è una vera e propria missione, grazie Bolt, alla sua affidabilità e alle alte performances,   l’impresa è pienamente riuscita.

Conclusioni

Il Teradek Bolt si è rivelato cruciale per il setup di Dactylcam e Ronin all’esterno, Invece di cavi collocati in ​​aria, difficili da gestire e che avrebbero potuto costituire un pericolo per i pedoni; il feed è stato trasmesso utilizzando RF e immediatamente prelevato dal switcher dello studio all'interno dell'impianto.

Ciò ha permesso alla camera di muoversi liberamente nell'aria e di filmare il pubblico e stadio ogni volta che l'operatore desiderava. Teradek Bolt sul Ronin ha reso tutto ancora più efficace. Con un impianto untethered, l'operatore della camera ha avuto la completa libertà di riprendere i momenti più drammatici della gara. Tyler Evans, COO di Esports Arena, ha detto che il team è stato in grado di filmare liberamente i giocatori mentre camminavano sul palco senza avere ingombri con cavi, e ha aggiunto che il team è riuscito a ottenere dei primi piani dei giocatori e a seguirli quando sono entrati nello nello stadio o quando hanno vinto la partita. hanno potuto riprendere espressioni ed emozioni durante gli ultimi momenti della gara.

Tutto questo ha fatto sì che anche il pubblico online potesse partecipare pienamente all’evento come fosse lì di persona. Inoltre, le riprese aeree hanno contribuito ad offrire al pubblico la dimensione reale dell’evento. Riuscire a comunicare il sentimento dei tifosi per le loro squadre e l’emozione dei giocatori consente ad Esports di diventare da semplice manifestazione a cui assistere, un evento in cui è possibile realmente partecipare.
Se ti piace questo post ti basta un click per condividerlo
Condividi su Google Plus Vota su OKNotizie

Nessun commento:

Post più popolari

ARCHIVIO POST